Torta di Pesche in Vasocottura

 

Ed ecco l’ultimo capitolo del mio menù per il contest di iFood e Le Conserve della Nonna, un dolce, perché non c’è scampagnata che non finisca con un dolce, io ho deciso di provare una torta con le pesche sciroppate, che rimanesse dolce, morbida ma magari anche leggera, che passata Pasqua siamo tutti un po’ appesantiti…o almeno io, avevamo dolci che neanche la pasticceria più fornita, ho congelato il mondo per tentare di arginare quest’ondata di glicemia che impazzava!

 

 

La facciamo la pastiera vero? la colomba quest’anno dobbiamo provarla, quella veloce o quella con settordicimila ore con lievito madre? ma facciamole entrambe, ça va sans dire… l’uovo non lo compri, quello è fondente ma quello è dell’associazione X, devi prenderlo, bè le pizze dolci non si possono mica saltare, con l’uovo sono la morte sua, pure la mia aggiungerei, se continuiamo così…ovviamente non si vive di soli dolci quindi accostaci una torta pasqualina, una pizza al formaggio (con relativi salumi che sia mai si offendesse qualcuno) ed ecco che il martedì dopo la pasquetta vuoi nutrirti solo di muschi e licheni e non vedere più qualcosa di grasso in vita tua…fortuna che è una condizione che dura veramente poco, tra le 24 e le 25 ore di solito…

 

 

Quindi rimanendo in tema di dolci ma evitando di soffocare nello zucchero e nel burro o pensato ad una tortine veloce, leggera, ha un’inezia di olio nell’impasto, poco zucchero di canna e la pesca che la rende morbida e dolce, cotta nel barattolo poi, permette di conservarla ancora più a lungo, basta chiudere bene con il tappo una volta sfornata e lasciare che il sottovuoto che si forma faccia il suo dovere.

Print Recipe
Torta di Pesche in Vasocottura
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
2 persone
Ingredienti
  • 70 g Farina 00
  • 30 g Zucchero di Canna
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino Lievito per Dolci
  • 15 g Sciroppo di Pesca
  • 10 g Olio di Semi
  • 1 Pesca Sciroppata
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
2 persone
Ingredienti
  • 70 g Farina 00
  • 30 g Zucchero di Canna
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino Lievito per Dolci
  • 15 g Sciroppo di Pesca
  • 10 g Olio di Semi
  • 1 Pesca Sciroppata
Istruzioni
  1. Preriscaldate il Forno a 170 °C. Oliate un barattolo dalla bocca larga dove cuocerete la torta.
  2. In una Ciotola montate l'uovo con lo zucchero e lo sciroppo delle pesche sciroppate, con le fruste elettriche, fino a quando non avrete ottenuto un composto spumoso e chiaro.
  3. Aggiungete l'olio e continuate a montare
  4. Setacciate la farina con il lievito e aggiungetele al composto di uova, montate ancora con le fruste.
  5. Tagliate la pesca a dadini e incorporatela all'impasto.
  6. Versate l'impasto nel barattolo e cuocete per circa 20-25 minuti, fate sempre la prova stecchino.
  7. Sfornate e lasciate raffreddare, guarnite con panna montata o con della meringa italiana che potrete fiammeggiare prima di servire.
Recipe Notes

Se volete conservare la torta a lungo, non appena sfornata, chiudete il barattolo con il suo tappo, si formerà il sottovuoto e la torta si manterrà morbida a lungo.

La tecnica della vasocottura mi affascina da sempre, ma ero piuttosto titubante, la prima ed ultima volta che ci avevo provato, cuocevo in vasocottura a bagnomaria ed era successo un mezzo disastro, a metà strada tra dottor house e dexter, magari una volta ve la racconto…appena passato il trauma…

Nel Forno tutto diventa più tranquillo, più controllabile ed ammetto che il risultato è veramente perfetto, una volta chiusa potete anche decidere di mettere un bel fiocco ed usarla come regalino, che una torta non si rifiuta mai, oppure fate come me, ci mettete sopra una bella meringa fiammeggiate e mangiate a cucchiaiate!

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest “ Ricette in vasetto” organizzato da iFood e Le conserve della nonna.

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Liquore alla liquirizia